Oviedo, la capitale della bioetica

Oviedo, la capitale della bioetica

La scelta del capoluogo di provincia come sede di questo evento è dovuto a una proposta dall’ex deputato socialista asturiano ed ex parlamentare del Consiglio d’Europa Marcelo Palacios, la forza trainante di un decennio fa, alla convention internazionale.Palacios è anche l’autore della prima bozza. il documento, la cui proposta è stata formalizzata nel mese di marzo del 1991, durante una riunione di lavoro della commissione per la scienza e la tecnologia del Consiglio d’Europa, che si tiene nello stesso hotel ovetense che ieri ha servito come un quadro di riferimento per la cerimonia formale.

Il Governo spagnolo ha approvato la richiesta per il Principato delle Asturie, al di fuori della sede di questa legge. e così è stato adottato all’unanimità il 26 novembre scorso dal comitato dei ministri del Consiglio d’Europa.

ULTERIORI INFORMAZIONI

    21 paesi che hanno firmato la prima convenzione internazionale per il controllo della biomedicina La difesa della dignità della faccia del progresso scientifico,

Alla cerimonia di ieri pomeriggio hanno partecipato 40 ambasciatori, i ministri della Salute dei tre paesi firmatari, tra di loro, spagnolo Romay Beccaría-; una folta delegazione del Consiglio d’Europa e ha portato il presidente dell’assemblea, Leni Fischer; le autorità di Governo e del Parlamento spagnolo del Principato delle Asturie.

Il biochimico spagnolo Santiago Grisolía, premio Principe delle Asturie per la Ricerca, e presenti nell’atto, esprime soddisfazione per l’entrata in vigore della presente convenzione: “Fondamentalmente quello che dovete fare è di avere rispetto per l’individuo”.

“La scienza”, ha aggiunto, “non deve” in qualche modo. La scienza non è né un bene né un male: vedere la cosa. c’è. Un’altra cosa è la tecnologia, perché la conoscenza scientifica può essere applicato, in un modo o in un altro. È importante difendere la scienza, e, allo stesso tempo, essere consapevoli del potenziale di dilemmi che possono sorgere. E questo è l’obiettivo fondamentale di questa convenzione”.

* Questo articolo è apparso nell’edizione a stampa di sabato, 5 aprile 1997

admin

admin ha scritto 1000 articoli

Navigazione articoli


Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare questi tag e attributi HTML:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>